Usa, Biden shock: vuole che si indaghi sul “rivale” Elon Musk

Ormai è evidente che il leader del Partito Democratico Usa ha un enorme problema con la democrazia. Difficilmente, altrimenti Sleepy Joe Biden avrebbe insinuato che bisognerebbe indagare su Elon Musk, imprenditore, novello CEO di Twitter e, soprattutto, suo avversario politico. Il tutto nel silenzio assordante di quanti (in primis i media mainstream), a parti inverse e partiti invertiti, griderebbero pavlovianamente all’allarme fascismo […].

L’editoriale di stamani.

Midterm Usa, se il Partito Democratico esulta per una sconfitta…

Test per l’esame di giornalismo sulle elezioni americane di metà mandato, per gli amici Midterm. Il candidato consideri che:

a) Sleepy Joe Biden, anche noto come la “gaffe machine” come riporta TGCom24 ha affermato esultante che il Partito Democratico ha «vinto le elezioni» […].

L’editoriale di stamattina.

Nord Stream, quelle sottili allusioni del Segretario di Stato Usa…

Si tinge sempre più di giallo l’affaire del danneggiamento dei gasdotti Nord Stream 1 e 2 (che d’altronde aveva destato delle perplessità fin dall’inizio). Il “merito”, stavolta, è del Segretario di Stato americano Antony Blinken, e in particolare di alcune sottili allusioni “sfuggitegli” durante una conferenza stampa. E, come affermava il Divo Giulio Andreotti, “a pensar male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca” […].

L’editoriale di stamani.

Nord Stream, sabotati i gasdotti: ma di chi è la colpa?

Da qualche giorno le acque del Mar Baltico ribollono del metano che sta fuoriuscendo dai gasdotti Nord Stream 1 e 2. Sembrano esserci pochi dubbi sul fatto che l’origine di queste perdite sia un sabotaggio intenzionale delle condutture. Di cui l’Occidente e la Russia già si attribuiscono vicendevolmente la colpa […].

L’editoriale di oggi.

Campagna elettorale, le ricette dei contendenti sul tema “energia”

Iniziano oggi, con la campagna elettorale ormai in pieno svolgimento, i nostri approfondimenti tematici sui programmi dei principali partiti e coalizioni. Per l’occasione abbiamo posto il focus su una delle questioni più drammaticamente scottanti dell’attualità, quella relativa a energia e caro bollette. Ecco dunque tutte le proposte con vista sulle Politiche del prossimo 25 settembre […].

L’editoriale di stamani.

Campagna elettorale, le ricette dei contendenti sul tema “energia”

Campagna elettorale, l’energia nei programmi: un approfondimento

Bamba della settimana estivo, ma è il caldo a dare alla testa?

Torna, dopo una pausa, il “Bamba della settimana”, l’anti-premio con cui l’attuale direttore editoriale di Libero Vittorio Feltri omaggiava ironicamente il meglio del peggio del periodo. Per l’occasione sono stati selezionati dei casi a forti tinte yankee: ma c’è spazio anche, as usual, per le topiche di casa nostra […].

L’editoriale di oggi.

Bamba della settimana estivo, ma è il caldo a dare alla testa?

Bamba della settimana, se è un’estate a (Cinque) stelle e strisce…

Biden la “gaffe machine”, quando l’epic fail è davvero un fallimento epico

Test per l’esame di giornalismo su Joe Biden, alias la “gaffe machine”. Il candidato consideri che, solamente nell’ultima settimana, Sleepy Joe:

a) Durante una conferenza stampa, come riferisce Fox News, ha involontariamente letto anche le istruzioni indicategli sul “gobbo”: «End of quote. Repeat the line». Vale a dire, “fine della citazione, ripeti la frase” […].

L’editoriale di stamani.

Biden la “gaffe machine”, quando l’epic fail è davvero un fallimento epico

Biden, quando l’epic fail si fa “fallimento epico” in senso letterale…

Esperti o “fanfaroni”? Covid e guerra ne hanno colti parecchi in fallo…

Lo scoppio della pandemia da Covid-19 e quello successivo della guerra in Ucraina hanno visto un proliferare di esperti nei rispettivi e appositi settori. O sedicenti tali, visto che molti hanno azzardato previsioni sanitarie o belliche rivelatesi poi completamente errate. Il che li fa assomigliare piuttosto a dei milites gloriosi (cioè “soldati fanfaroni”) di plautiana memoria […].

L’editoriale di stamattina.

Esperti o “fanfaroni”? Covid e guerra ne hanno colti parecchi in fallo…

Esperti e fact checkers non passano la doppia prova pandemia-guerra

Così Biden vende il petrolio Usa all’azienda cinese legata al figlio Hunter

Dallo scorso marzo, Joe Biden sta inviando milioni di barili di petrolio americano in Europa e Asia, attingendo perfino dalle riserve di emergenza della Nazione. Una decisione che, nel bel mezzo della guerra in Ucraina e della correlata crisi energetica, si fa davvero fatica a comprendere. Se non per la postilla che una parte del carico era destinata a una compagnia cinese che ha forti legami d’affari col figlio Hunter Biden […].

L’editoriale di oggi.

Così Biden vende il petrolio Usa all’azienda cinese legata al figlio Hunter

Biden connection, quei “traffici opachi” tra la Cina e il figlio di Sleepy Joe…

Le sanzioni sono un boomerang, e il caso tedesco ne è la prova definitiva

Ci è voluto del tempo, ma alla fine le sanzioni euro-americane imposte alla Russia in relazione alla guerra in Ucraina stanno effettivamente venendo al pettine. Solo che la scriminatura è opposta rispetto a quella auspicata (e propagandata) dall’asse atlantico. Come dimostrano le recentissime vicende tedesche – nonché come volevasi dimostrare […].

L’editoriale di stamani.

Le sanzioni sono un boomerang, e il caso tedesco ne è la prova definitiva

Sanzioni, la Germania dimostra che l’Occidente le subisce più della Russia