Marcia su Roma, cent’anni dopo: cos’è e perché se ne parla

Ricorre quest’oggi, 28 ottobre 2022, il centenario della Marcia su Roma, il colpo di Stato che portò al potere Benito Mussolini. Un anniversario variamente ricordato dal mondo della cultura, ben consapevole che anche i lati più oscuri della Storia sono importanti onde evitare di ripeterli. Una lezione che però l’Italia sembra faticare parecchio ad apprendere […].

L’editoriale di oggi.

Natale di Roma, buon 2.775simo compleanno alla Città Eterna!

Oggi, 21 aprile, è il giorno del Natale di Roma, che quest’anno spegne ben 2.775 candeline. Un vero e proprio “genetliaco Capitale”, che l’amministrazione capitolina ha deciso di festeggiare con una serie di eventi all’insegna della Cultura. E a cui anche noi, più modestamente, siamo lieti di offrire il nostro contributo […].

L’editoriale di oggi.

Natale di Roma, buon 2.775simo compleanno alla Città Eterna!

https://www.quiitalia.eu/natale-di-roma-buon-2-775simo-compleanno-capitale-allurbe.html

Guerra in Ucraina, pare che la Storia si stia pericolosamente ripetendo…

Si possono riscontrare delle inquietanti analogie tra gli eventi legati allo scoppio della guerra in Ucraina e quelli che precedettero l’inizio delle due Guerre Mondiali. Come se l’attualità confermasse che, a distanza di tempo, la Storia si ripete davvero. E che, se veramente è magistra vitae, ha decisamente dei pessimi allievi […].

L’editoriale di stamani.

Guerra in Ucraina, pare che la Storia si stia pericolosamente ripetendo…

Guerra in Ucraina, se si riscontrano corsi e ricorsi storici vichiani…

Ostilità al vaccino, l’alba dell’irrazionalità sta in una bufala ventennale?

Da quando il siero anti-Covid ha fatto irruzione nel dibattito pubblico, parte della popolazione ha manifestato un’aperta ostilità al vaccino. Che a volte ha un fondamento scientifico legato tra l’altro all’eccezionalità della nascita dell’antidoto, altre volte invece appare meramente pregiudiziale. E in quest’ultimo caso potrebbe avere radici (relativamente) arcaiche, che può essere interessante – e forse perfino utile – analizzare […].

L’editoriale di stamani.

Ostilità al vaccino, l’alba dell’irrazionalità sta in una bufala ventennale?

Notti magiche, da Londra a Tokyo il cielo è sempre più azzurro

“Notti magiche / inseguendo un gol / sotto il cielo / di un’estate italiana”. Così cantavano Gianna Nannini ed Edoardo Bennato nell’inno ufficiale del nostro Mondiale di calcio, quello di Italia ’90. Ora, dopo oltre trent’anni, è come se quel nastro fosse stato riavvolto ai Giochi olimpici di Tokyo 2020. Laddove la Storia ha già lasciato il posto al Mito […].

L’editoriale di stamani.

Notti magiche, da Londra a Tokyo il cielo è sempre più azzurro

Orgoglio italiano, i Campioni d’Europa e Berrettini sono già nella Storia

Dopo qualche giorno e a mente fredda, sono i freddi numeri a darci la misura delle imprese, e a gonfiarci il petto di orgoglio italiano. Orgoglio per la Nazionale di calcio che dopo 53 anni è tornata sul tetto d’Europa, orgoglio per Matteo Berrettini, primo finalista nostrano a Wimbledon. Gesta che resteranno nei cuori di tutti, e non solo: perché i nostri alfieri sono già entrati di diritto nella Storia […].

L’editoriale di stamani.

Orgoglio italiano, i Campioni d’Europa e Berrettini sono già nella Storia

Negazionisti e lager, è tempo di moderare (tutti) le parole

In questi giorni caldi sotto vari punti di vista, il dibattito pubblico ha rispolverato termini legati a un oscuro passato, come negazionisti e lager. Parole strappate al contesto originario da cui sono scaturite – quello drammatico della Shoah – per essere ammantate di un’aura meno tragica e inquietante. E, tuttavia, questa operazione non ha tenuto conto che il linguaggio è un’arma affilata, da usare con cautela. Perché è notoriamente in grado di uccidere più della spada.

Lo ha ricordato urbi et orbi Ruth Dureghello, la presidentessa della Comunità ebraica di Roma. Che ha lanciato un appello a politici e media affinché adoperino certi concetti nell’accezione che è loro propria, evitando così di svilire la Storia […].

L’editoriale di oggi.

https://www.romait.it/negazionisti-e-lager-e-tempo-di-moderare-tutti-le-parole.html

https://www.quiitalia.eu/negazionisti-e-lager-il-monito-di-ruth-dureghello-basta-svilire-la-storia.html

Immigrazione, Conte rinsavisce e annuncia: “Inflessibili con gli irregolari”

Un anno e un esecutivo dopo, la questione immigrazione torna a infiammare il dibattito pubblico. Casus belli, per l’occasione, le parole del bi-Premier Giuseppe Conte che sono parse prefigurare un cambio di rotta nelle politiche sui migranti. Una sterzata legata alla recrudescenza dell’emergenza sanitaria dovuta al coronavirus, che però ha già creato malumori nella compagine governativa […].

L’editoriale di stamattina.

Immigrazione, Conte rinsavisce e annuncia: “Inflessibili con gli irregolari”

Immigrazione, Conte annuncia la linea dura, dando così ragione a Salvini

Muro di Berlino, ecco perché è ridicolo il paragone con le barriere contemporanee

9 novembre 2019, trentennale della caduta del Muro di Berlino. Passata l’immancabile e inevitabile sbornia mediatica, ci sia consentita una breve riflessione su un evento epocale e ben più che positivo, divenuto però nella circostanza occasione per dar sfoggio di facile ignoranza e ipocrisia a dir poco imbarazzante […].

L’editoriale di stamattina.

https://www.romait.it/m/articoli/29757/muro-di-berlino-ecco-perche-e-ridicolo-il-paragone-con-le-barriere-contemporane?

Muro di Berlino, il trentennale della caduta tra ignoranza e ipocrisia

Val di Susa, guerriglia e denunce: è il “solito” corteo No Tav

Qualche tempo fa andava di moda la barzelletta dell’uomo che andava contromano in autostrada e si chiedeva come mai andassero tutti nella direzione sbagliata. Ecco, i No Tav sono esattamente come il guidatore controcorrente. Anzi, forse perfino peggio: perché non solo vanno nel verso opposto a quello della stragrande maggioranza dei cittadini d’Italia e d’Europa, sono proprio sul lato errato della Storia. Non a caso il movimento è appoggiato dai grillini che, sulle questioni importanti, sono come l’inverso di una cartina al tornasole: se loro prendono una posizione, bisogna fare l’esatto contrario […].

L’editoriale della domenica mattina!

https://www.ilquotidianodellazio.it/articoli/34769/val-di-susa-guerriglia-e-denunce-e-il-solito-corteo-no-tav

Tav o No Tav, sembra sempre di più un’ossessione ideologica