Mafia Radicale, arrestato pannelliano: “Un tramite tra i boss e i clan”

Definiva la morte di Giovanni Falcone nella Strage di Capaci «un incidente sul lavoro», e chiamava la primula rossa Matteo Messina Denaro «il nostro Primo Ministro». Antonello Nicosia, 48enne assistente parlamentare e membro del Comitato nazionale dei Radicali italiani, è tra i cinque arrestati nell’ambito dell’operazione “Passepartout”, condotta dai militari della Guardia di Finanza di Palermo e Sciacca, dai Carabinieri del Ros e del Comando provinciale di Agrigento. Tutti i fermati, tra i quali spicca il presunto capomafia saccense Accursio Dimino, sono accusati di associazione mafiosa e/o favoreggiamento […].

L’editoriale di stamani.

https://www.romait.it/m/articoli/29646/mafia-radicale-arrestato-pannelliano-un-tramite-tra-i-boss-e-i-clan?

“Mafia Radicale”, arrestato membro del Comitato nazionale del partito della Bonino