Semi-aperture, il nuovo Dl non basta ma almeno va nella giusta direzione

Non una ripartenza vera e propria, ma delle semi-aperture. È questa la ratio del nuovo Dl Covid appena approvato dal Consiglio dei Ministri, che sarà valido a partire dal prossimo 26 aprile. Frutto, come sempre, di un faticoso compromesso tra le diverse anime (e istanze) della maggioranza ecumenica che sostiene il Premier Mario Draghi. E che ha generato delle disposizioni che, se ancora non sono sufficienti, perlomeno vanno nella giusta direzione […].

L’editoriale di stamattina.

Semi-aperture, il nuovo Dl non basta ma almeno va nella giusta direzione

Semi-aperture, ecco tutte le luci e le ombre del nuovo Decreto anti-Covid

Semi-lockdown, l’ipocrisia della maggioranza incapace di governare la crisi

Che il semi-lockdown instaurato con l’ultimo Dpcm del 24 ottobre avrebbe scatenato proteste e rivolte era facilmente prevedibile. Meno scontato era che le prese di distanza provenissero anche dall’interno della stessa maggioranza rosso-gialla. Che deve decidere cosa vuol fare da grande, attuando una strategia di lungo respiro che consenta di governare l’emergenza, senza limitarsi a inseguirla […].

L’editoriale di oggi.

https://www.romait.it/semi-lockdown-lipocrisia-della-maggioranza-incapace-di-governare-la-crisi.html

https://www.quiitalia.eu/semi-lockdown-lattacco-ipocrita-di-chi-non-ha-il-coraggio-delle-sue-azioni.html

Italia Viva, Italia moribonda: o del Rottamatore rottamato

Test per l’esame di giornalismo su Italia Viva, il micro-partito di Matteo Renzi che, come i pifferi di montagna, andò per suonare e tornò suonato. Il candidato consideri che:

a) Riferendosi alla recentissima tornata elettorale che ha riservato a Iv percentuali da prefisso, l’altro Matteo ha dichiarato che «il dato di Italia Viva è stato straordinario». Poi si è svegliato tutto sudato […].

L’editoriale di stamattina.

https://www.romait.it/italia-viva-italia-moribonda-o-del-rottamatore-rottamato.html

https://www.quiitalia.eu/italia-viva-cosi-renzi-il-rottamatore-sta-rottamando-se-stesso.html

Elezioni 2020, il 3-3 alle Regionali fa esultare soprattutto il Pd

Le elezioni 2020 non hanno riservato grosse sorprese. Né dal lato del referendum sul taglio dei parlamentari, che ha visto la preconizzata, netta affermazione del . Né dal lato delle Regionali, conclusesi con un 3-3 che fa esultare soprattutto il Pd (il dato non tiene conto dell’unicum rappresentato dalla Valle d’Aosta). Semmai, meraviglia – e in positivo – il dato dell’affluenza, superiore al 50% sia per le amministrative che per la consultazione referendaria. In epoca di pandemia, non era affatto scontato […].

L’editoriale di stamattina.

https://www.romait.it/elezioni-2020-il-3-3-alle-regionali-fa-esultare-soprattutto-il-pd.html

https://www.quiitalia.eu/elezioni-2020-pareggio-3-3-alle-regionali-e-trionfo-del-si-al-referendum.html

Elezioni Regionali, così Emiliano “bara” nel silenzio di giudici e media

L’atomica è scoppiata proprio agli sgoccioli della durissima campagna elettorale per le elezioni Regionali 2020. Solo che non se n’è accorto (quasi) nessuno, perché perfino le atomiche possono passare inosservate se gli organi di informazione decidono di occultarle. Tuttavia, nel caso specifico, che origina dalla Puglia, c’è un silenzio infinitamente più assordante: quello di una magistratura che pare ancora e sempre palamarizzata […].

L’editoriale di stamattina.

https://www.romait.it/elezioni-regionali-cosi-emiliano-bara-nel-silenzio-di-giudici-e-media.html

https://www.quiitalia.eu/elezioni-regionali-il-caso-emiliano-e-le-toghe-ancora-palamarizzate.html