Guerra ucraina, rinunciare al gas russo (a ora) sarebbe solo autolesionista

Che la guerra ucraina, tra le altre catastrofiche conseguenze, avrebbe pure fatto (ulteriormente) impennare le bollette non era certo un mistero. E infatti da un paio di settimane i leader europei (compreso il Premier italiano Mario Draghi) insistono sulla necessità di raggiungere l’indipendenza dalle forniture russe. Che però, alla luce dei piani che si vorrebbero attuare, nel breve periodo sarebbe un atto di puro autolesionismo […].

L’editoriale di oggi.

Guerra ucraina, rinunciare al gas russo (a ora) sarebbe solo autolesionista

Guerra ucraina, dall’Italia all’Europa impera il tafazzismo sul gas

Gas, Descalzi: “Occhio, benefici da aumento estrazioni solo in 2-3 anni”

Il CdM ha approvato un ulteriore pacchetto di misure contro l’impennata delle tariffe di luce e gas, la cui produzione crescerà ma senza nuove trivellazioni. Un provvedimento che, pur andando nella giusta direzione, non è certamente sufficiente, come ha sottolineato anche Claudio Descalzi, Amministratore Delegato dell’Eni. Anche se va precisato che, a monte, la responsabilità è sempre del peggior affermazionismo ambientalista – e dell’Europa che s’inchina a questi deliri […].

L’editoriale di stamani.

Gas, Descalzi: “Occhio, benefici da aumento estrazioni solo in 2-3 anni”

Gas, “benefici dalle nuove estrazioni sul caro bollette solo in 2-3 anni”

Clima ed energia, Zichichi e la realtà asfaltano ancora gli affermazionisti

Da un lato c’è il clima come lo intendono gli eco-catastrofisti, dall’altro ci sono i dati scientifici. Una distinzione netta che un luminare del calibro di Antonino Zichichi è tornato a ribadire con forza. Facendo riferimento a tutte le crisi globali (come il caro energia) con un rigore tipicamente galileiano […].

L’editoriale di stamattina.

Clima ed energia, Zichichi e la realtà asfaltano ancora gli affermazionisti

Clima ed energia, “lezione magistrale” del professor Zichichi agli allarmisti

Caro energia, i venti di guerra russo-ucraina e l’allarme di Cingolani

Secondo il Ministero della Transizione ecologica, il caro energia potrebbe “mangiarsi” l’intero importo del Recovery Fund. Prospettiva che, una volta di più, la dice lunghissima sulla brevimiranza di un’Europa che, lungi dall’essere la cura, funge piuttosto da concausa della malattia. Almeno alla pari dei venti di guerra che soffiano sempre più forte sui suoi confini orientali […].

L’editoriale di stamattina.

Caro energia, i venti di guerra russo-ucraina e l’allarme di Cingolani

https://www.quiitalia.eu/caro-energia-per-cingolani-il-costo-potrebbe-superare-limporto-del-pnrr.html

Bollette, l’allarme della CGIA mentre la realtà batte ancora le eco-balle

Sul caro bollette, e soprattutto sull’impegno di Palazzo Chigi è arrivato anche l’allarme dell’Associazione Artigiani e Piccole Imprese, meglio conosciuta col (vecchio) acronimo di CGIA. Che ha calcolato come le risorse stanziate dall’esecutivo non bastino minimamente a rimediare ai danni causati – lo ricordiamo – dall’euro-genuflessione ai deliri green. A cui se non altro la (vera) scienza ha imposto un’altra dura battuta d’arresto […].

L’editoriale di oggi.

Bollette, l’allarme della CGIA mentre la realtà batte ancora le eco-balle

Bollette, la CGIA lancia l’allarme: il Governo copre solo il 6% dei rincari

Bollette, ecco pure gli effetti indiretti: pasta su di quasi il 40%

Come se gli effetti diretti del caro bollette non fossero abbastanza, ecco che ora si materializzano pure le ripercussioni indirette. Ovvero quelle su quei beni il cui costo al dettaglio dipende, tra l’altro, dall’energia usata per la produzione e dalle spese per il trasporto. E si tratta di beni di prima, anzi primissima necessità, cominciando da quello di maggior consumo in assoluto […].

L’editoriale di stamattina.

Bollette, ecco pure gli effetti indiretti: pasta su di quasi il 40%

Energia, la realtà batte l’ideologia (e fa riaprire le centrali a carbone)

E alla fine ci è voluto il caro energia per rimuovere i paraocchi green dai volti dei manutengoli del peggior affermazionismo ambientalista. Con i prezzi del kilowattora che continuano a inanellare nuovi record, infatti, d’improvviso le italiche autorità competenti hanno riscoperto il senso delle priorità. E, nel momento in cui si è dovuto fare di necessità virtù, l’ecocatastrofismo ha subito ceduto il passo alla realpolitik […].

L’editoriale di oggi.

Energia, la realtà batte l’ideologia (e fa riaprire le centrali a carbone)

Energia, la tragicommedia “green” tra caro bollette e social media

La questione dell’energia, così come quella interconnessa relativa al clima, sta assumendo sempre più i tratti di una tragicommedia. Dove il lato drammatico è rappresentato dall’inarrestabile crescita delle tariffe di luce e gas, quello comico dalle implicazioni di questo gigantesco eco-vaneggiamento collettivo. Che riporta alla mente quando Giorgio Gaber, nel lontano 1973, cantava profeticamente: “Non sanno se ridere o piangere e batton le mani” […].

L’editoriale di oggi.

Energia, la tragicommedia “green” tra caro bollette e social media

Inflazione da record e nuova stangata: chissà di chi è la colpa…

E ora è arrivata anche l’Istat a certificare che siamo di fronte a un’inflazione da record. Non che sia esattamente una sorpresa, visto che se ne parla da tempo – e oltretutto era sufficiente recarsi al supermercato o dal benzinaio. A ennesima conferma che la diagnosi è estremamente facile da individuare, a differenza dell’eziologia – e quindi della cura […].

L’editoriale di oggi.

Inflazione da record e nuova stangata: chissà di chi è la colpa…

Buchi neri, e se fosse possibile creare degli analoghi in laboratorio?

I buchi neri sono certamente tra gli oggetti più misteriosi ed elusivi dell’intero universo. Giganti voraci, insaziabili e di norma lontanissimi, possiedono un’attrazione gravitazionale tanto elevata che niente, neppure la luce, può sfuggire alle loro fauci. Per questo motivo, è estremamente difficile individuarli – e quindi studiarli. Ma alcuni ricercatori italiani hanno avuto un’idea che potrebbe ovviare a tutti questi problemi […].

L’articolo di oggi.

Buchi neri, e se fosse possibile creare degli analoghi in laboratorio?

Buchi neri “tascabili”, l’idea italiana per studiare la radiazione di Hawking