Marcia su Roma, cent’anni dopo: cos’è e perché se ne parla

Ricorre quest’oggi, 28 ottobre 2022, il centenario della Marcia su Roma, il colpo di Stato che portò al potere Benito Mussolini. Un anniversario variamente ricordato dal mondo della cultura, ben consapevole che anche i lati più oscuri della Storia sono importanti onde evitare di ripeterli. Una lezione che però l’Italia sembra faticare parecchio ad apprendere […].

L’editoriale di oggi.

La campagna elettorale è all’insegna dei litigi, ed è puro tafazzismo

È entrata immediatamente nel vivo la campagna elettorale per le Politiche del prossimo 25 settembre. Che, dopo il Governo del Premier Mario Draghi, notoriamente di unità nazionale, per contrasto sembra essere all’insegna delle divisioni. Il che, considerando anche un piccolo e insignificante dettaglio di nome Rosatellum, rappresenta l’ennesima conferma dell’attitudine al tafazzismo che domina la politica nostrana […].

L’editoriale di oggi.

La campagna elettorale è all’insegna dei litigi, ed è puro tafazzismo

Campagna elettorale, dal Governo di unità nazionale si passa alle divisioni

Elezioni, le élites cercano (di nuovo) di condizionare l’opinione pubblica

Con le Elezioni Politiche ormai fissate al prossimo 25 settembre, è scattata immediatamente la campagna elettorale. E con essa, le ingerenze delle élites internazionali che tentano, ancora una volta, di condizionare l’opinione pubblica italiana. Un vero e proprio assalto alla dirigenza, per parafrasare un celeberrimo modo di dire […].

L’editoriale di stamani.

Elezioni, le élites cercano (di nuovo) di condizionare l’opinione pubblica

Elezioni, dai “poteri forti” è già partito l’assalto alla dirigenza italiana

Mascherine, lasciate ogni Speranza voi che entrate nei mezzi pubblici

Il Consiglio dei Ministri ha deciso che bisognerà continuare a indossare le mascherine su treni e mezzi di trasporto fino al prossimo 30 settembre. Senza grosse sorprese, dunque, ancora una volta ha prevalso la linea del Dicastero della Salute. Una linea puramente allarmista, perché non è suffragata dai dati scientifici ….

L’editoriale di oggi.

Mascherine, lasciate ogni Speranza voi che entrate nei mezzi pubblici

Mascherine, vince ancora la linea allarmista e anti-scientifica di Speranza

Mascherine, via l’obbligo al chiuso? Occhio, ché chi di Speranza vive…

A partire da metà mese dovrebbe esserci un’ulteriore allentamento delle restrizioni anti-Covid, soprattutto a livello dell’obbligo di mascherine al chiuso. Dovrebbe, appunto, perché gli “accertamenti” del Ministero della Salute sono ancora in corso. E il ritorno in auge dell’allarmismo mediatico non fa certo dormire sonni tranquilli […].

L’editoriale di stamani.

Mascherine, via l’obbligo al chiuso? Occhio, ché chi di Speranza vive…

Mascherine al chiuso via dal 15 giugno? Forse, ma chi di Speranza vive…

Speranza ha mentito ai Pm? Quella frase sibillina del magistrato orobico…

È nuovamente nella bufera il Ministro nomen omen della Salute Roberto Speranza, e nuovamente per la vexata quaestio del report dell’Oms ritirato ventiquattr’ore dopo la pubblicazione. E mai come questa volta potrebbe valere il detto “chi è causa del suo mal pianga se stesso”. Almeno stando alle dichiarazioni rilasciate da Antonio Chiappani, Procuratore capo di Bergamo, che fanno presagire scenari piuttosto inquietanti […].

L’editoriale di stamattina.

Speranza ha mentito ai Pm? Quella frase sibillina del magistrato orobico…

È fascismo quello degli antifascisti che violano il silenzio elettorale?

Arriva dunque l’ora della manifestazione contro il fascismo organizzata dai sindacati dopo il vergognoso assalto dei dimostranti No Green pass alla sede della Cgil. Una manifestazione che, in modo abbastanza ossimorico, è allo stesso tempo sacrosanta e fortemente controversa. Sacrosanta per la finalità, controversa per modalità e data dello svolgimento che, come dire, appaiono quantomai opportuni […].

L’editoriale di stamani.

È fascismo quello degli antifascisti che violano il silenzio elettorale?

Vaccinazione eterologa, lasciate ogni Speranza… di seguire la scienza

Il nuovo mantra attualmente in voga dalle parti di Lungotevere Ripa si chiama “vaccinazione eterologa”. Per i profani, significa effettuare il richiamo vaccinale con un siero diverso da quello somministrato per la prima dose. Una scelta che segue – cronologicamente e causalmente – quella di vietare l’antidoto AstraZeneca agli under 60. Ma che su cui i dati empirici sono tutto, fuorché concordi […].

L’editoriale di stamani.

Vaccinazione eterologa, lasciate ogni Speranza… di seguire la scienza

Verbali desecretati, oltre a Speranza finisce nella bufera anche Di Maio

Com’era ampiamente prevedibile, la divulgazione dei verbali desecretati dell’originaria task force contro il SARS-CoV-2 hanno creato un putiferio. Soprattutto dalle parti del Ministero della Sanità e del suo titolare, il nomen omen Roberto Speranza. Meno scontato era che la bufera non si limitasse a un solo bersaglio, finendo per investire un altro membro dell’esecutivo quale Luigi Di Maio […].

L’editoriale di oggi.

Verbali desecretati, oltre a Speranza finisce nella bufera anche Di Maio

Salute pubblica, se il Governo sembra avere problemi con la trasparenza…

Il Governo sembra avere qualche problema con la trasparenza in relazione alla salute pubblica. Che già di per sé non è esattamente una bazzecola, ma diventerebbe particolarmente grave in un periodo di emergenza sanitaria quale è l’attuale. Non a caso la Procura di Bergamo cerca da tempo di vederci chiaro, con particolare riferimento agli eventi che culminarono nell’esplosione dei primissimi focolai lombardo-veneti […].

L’editoriale di stamattina.

Salute pubblica, se il Governo sembra avere problemi con la trasparenza…