Bamba della settimana estivo, ma è il caldo a dare alla testa?

Torna, dopo una pausa, il “Bamba della settimana”, l’anti-premio con cui l’attuale direttore editoriale di Libero Vittorio Feltri omaggiava ironicamente il meglio del peggio del periodo. Per l’occasione sono stati selezionati dei casi a forti tinte yankee: ma c’è spazio anche, as usual, per le topiche di casa nostra […].

L’editoriale di oggi.

Bamba della settimana estivo, ma è il caldo a dare alla testa?

Bamba della settimana, se è un’estate a (Cinque) stelle e strisce…

Mattarella scioglie (finalmente) le Camere, si voterà il 25 settembre

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha dissolto il Parlamento, aprendo ufficialmente la campagna elettorale per il voto anticipato (di qualche mese). Lo ha fatto in seguito alle nuove (e irrevocabili) dimissioni dell’ormai ex Premier Mario Draghi, e dopo aver incontrato le più alte cariche dello Stato. E il Consiglio dei Ministri ha deliberato di ridare la parola agli Italiani domenica 25 settembre […].

L’editoriale di stamattina.

Mattarella scioglie (finalmente) le Camere, si voterà il 25 settembre

Mattarella ha sciolto le Camere, le Politiche si terranno il 25 settembre

Draghi abbattuto in Senato, si va verso elezioni anticipate in autunno

Il Premier Mario Draghi ha perso la fiducia. La drammatica seduta del Senato susseguente alla crisi di Governo innescata dal suo predecessore Giuseppe Conte ha infatti certificato la dissoluzione della sua maggioranza ecumenica. È il de profundis per l’esecutivo dell’ex numero uno della Bce: a questo punto l’unica strada possibile è quella delle elezioni anticipate […].

L’editoriale di oggi.

Crisi di Governo, i “poteri forti” minacciano l’Italia per interposto Pd

Che nell’ambito dell’attuale crisi di Governo scendessero in campo anche i cosiddetti “poteri forti” non era esattamente qualcosa di inatteso. Così come non sorprende che la loro preferenza vada in modo spiccato – ancorché non sempre ortodosso – all’attuale Premier Mario Draghi. Sconcerta invece che uno dei principali partiti nostrani si faccia megafono delle loro istanze, soprattutto visto che sanno di velata minaccia all’Italia […].

L’editoriale di oggi.

Crisi di Governo, i “poteri forti” minacciano l’Italia per interposto Pd

Crisi di Governo, pure le élites premono su Draghi (per interposto Letta)

Draghi rassegna le dimissioni, Mattarella le congela fino a mercoledì

Il Premier Mario Draghi ha rassegnato le dimissioni, ma il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella le ha congelate. È accaduto al termine di una giornata convulsa che ha visto come co-protagonista – o meglio, antagonista – il M5S. E sta già diventando spasmodica l’attesa per il discorso che l’ex numero uno della Bce terrà davanti alle Camere tra cinque giorni […].

L’editoriale di oggi.

Draghi rassegna le dimissioni, Mattarella le congela fino a mercoledì

https://www.quiitalia.eu/draghi-ghigliottinato-da-conte-ma-mattarella-congela-le-sue-dimissioni.html

Decreto Ucraina, il Governo fronteggia l’opposizione interna (e non solo)

A dispetto di tutti gli appelli all’unità, fioccano le tensioni attorno al cosiddetto Decreto Ucraina. Il provvedimento dell’esecutivo del Premier Mario Draghi che, tra l’altro, dovrebbe portare all’ingente aumento delle spese militari. Ma che incontra l’ostilità di parte della maggioranza, delle forze armate e, secondo una recente rilevazione statistica, non piace nemmeno agli Italiani […].

L’editoriale di oggi.

Decreto Ucraina, il Governo fronteggia l’opposizione interna (e non solo)

Decreto Ucraina, l’aumento delle spese militari e le “spine di Draghi”

Riforma del catasto, sulle tasse è di nuovo alta tensione nel Governo

È la riforma del catasto l’ultimo casus belli che sta dilaniando (di nuovo) la maggioranza eterogenea che sostiene il Premier Mario Draghi. A dare fuoco alle polveri, per questioni sia di merito che di metodo, è stata la Lega, scatenando immediatamente la bagarre politica. Una bagarre in cui, in modo piuttosto singolare, tutti potrebbero essere almeno in parte nel giusto […].

L’editoriale di stamattina.

Riforma del catasto, sulle tasse è di nuovo alta tensione nel Governo

Semestre bianco, nel Governo ecumenico è già tutti contro tutti

Di riffa o di raffa, la maggioranza ecumenica che sostiene l’attuale Governo ha tagliato il sospirato traguardo del semestre bianco. L’ultimo tratto del mandato quirinalizio, durante il quale il Presidente della Repubblica non può sciogliere il Parlamento e che abbiamo raggiunto ieri, 3 agosto. Con conseguente, concomitante e generalizzato rompete le… righe […].

L’editoriale di oggi.

Semestre bianco, nel Governo ecumenico è già tutti contro tutti

Riforma Cartabia, ecco perché il M5S strepita ma alla fine non morderà

Domani, 30 luglio, approderà a Montecitorio la riforma Cartabia della giustizia, su cui l’esecutivo guidato da Mario Draghi ha già posto la questione di fiducia. La norma arriva in Aula accompagnata dalle (solite) scosse telluriche che attraversano la maggioranza e che hanno per epicentro, come spesso accade, il M5S. I cui esponenti, nei giorni scorsi, si sono spinti a evocare la crisi di Governo, anche se poi al dunque non “mordono” mai […].

L’editoriale di stamattina.

Riforma Cartabia, ecco perché il M5S strepita ma alla fine non morderà

Elezioni 2021, i riflessi del rinvio su Campidoglio, Governo e Quirinale

Che lo slittamento in autunno delle Elezioni 2021 avrebbe stravolto la corsa al Campidoglio era quasi lapalissiano. Roma, infatti, è una delle metropoli (come Milano, Napoli, Torino, Bologna) che si accingevano a rinnovare l’amministrazione, prima della procrastinazione pandemica decisa dal Governo Draghi. Meno scontato, invece, era che questo terremoto politico avrebbe generato delle scosse di assestamento. Che potrebbero ripercuotersi sulla nomina del nuovo Presidente della Repubblica, e perfino sui destini dell’esecutivo […].

L’editoriale di oggi.

https://www.romait.it/elezioni-2021-i-riflessi-del-rinvio-su-campidoglio-governo-e-quirinale.html

https://www.quiitalia.eu/elezioni-2021-lo-slittamento-stravolge-i-piani-per-campidoglio-e-quirinale.html