Rave, il Dl sarà migliorato ma le accuse per lo più sono infondate

Com’è ormai universalmente noto, il cosiddetto Decreto anti-rave party del Governo Meloni ha scatenato una ridda di polemiche, anche all’interno dello stesso esecutivo. Tanto che si prospettano già delle modifiche in relazione almeno ad alcune delle criticità. Per quanto la maggior parte delle accuse rivolte al testo non sembrino solo infondate, ma del tutto incoerenti […].

L’editoriale di oggi.

Nuovo Governo, ecco le tappe e le tempistiche per la formazione

Archiviati il voto per le Politiche 2022 e il relativo spoglio, si è aperto l’iter per la formazione del nuovo Governo. Che, alla luce dei risultati di queste elezioni, dovrebbe essere guidato da Giorgia Meloni, Presidente di FdI, che diventerà dunque il primo Premier donna d’Italia. Tuttavia, il rito laico dell’avvio della prossima legislatura (la XIX) segue una liturgia piuttosto rigida, che richiederà almeno un altro mese prima dell’effettivo varo dell’esecutivo […].

L’editoriale di stamattina.

Elezioni politiche 2022, trionfa il centrodestra, Meloni Premier in pectore

Le Politiche 2022 hanno visto il trionfo, largamente annunciato, della coalizione di centrodestra, che ha ottenuto all’incirca il 44% dei voti. Una vittoria trainata da Fratelli d’Italia, primo partito col 26% circa, il cui Presidente Giorgia Meloni si avvia a essere il nuovo Premier. Sempre se si esclude il “partito dell’astensione”, che come ampiamente preconizzato è il vero dominatore della tornata elettorale […].

L’editoriale di stamani.

Campagna elettorale, sfidanti a confronto sulle riforme istituzionali

Nuova puntata dei nostri approfondimenti tematici sui programmi dei principali partiti e coalizioni impegnati nella campagna elettorale per le Politiche del prossimo 25 settembre. Quest’appuntamento verte sulle riforme istituzionali. Sulle quali si sono formati due assi, come minimo, inaspettati […].

L’editoriale di stamattina.

Campagna elettorale, la salute a confronto nei programmi dei partiti

Proseguono i nostri approfondimenti sui grandi temi della campagna elettorale per le Politiche del prossimo 25 settembre. Questo quinto appuntamento ha in oggetto la sanità. Su cui, come da nostro modus operandi, vengono messe a confronto le ricette (è il caso di dirlo) dei principali aspiranti chigiani […].

L’editoriale di oggi.

Elezioni, le élites cercano (di nuovo) di condizionare l’opinione pubblica

Con le Elezioni Politiche ormai fissate al prossimo 25 settembre, è scattata immediatamente la campagna elettorale. E con essa, le ingerenze delle élites internazionali che tentano, ancora una volta, di condizionare l’opinione pubblica italiana. Un vero e proprio assalto alla dirigenza, per parafrasare un celeberrimo modo di dire […].

L’editoriale di stamani.

Elezioni, le élites cercano (di nuovo) di condizionare l’opinione pubblica

Elezioni, dai “poteri forti” è già partito l’assalto alla dirigenza italiana

Mattarella scioglie (finalmente) le Camere, si voterà il 25 settembre

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha dissolto il Parlamento, aprendo ufficialmente la campagna elettorale per il voto anticipato (di qualche mese). Lo ha fatto in seguito alle nuove (e irrevocabili) dimissioni dell’ormai ex Premier Mario Draghi, e dopo aver incontrato le più alte cariche dello Stato. E il Consiglio dei Ministri ha deliberato di ridare la parola agli Italiani domenica 25 settembre […].

L’editoriale di stamattina.

Mattarella scioglie (finalmente) le Camere, si voterà il 25 settembre

Mattarella ha sciolto le Camere, le Politiche si terranno il 25 settembre

Festa della Repubblica, la sovranità appartiene davvero al popolo?

C’è un ancestrale fil rouge che unisce (e non a caso) la Festa della Repubblica alla Costituzione italiana. E forse ricordare questo indissolubile legame non è mai stato così importante come quest’anno. Visto che, mancando ormai meno di 12 mesi alle Politiche 2023, sono ripartite le intromissioni delle élites (anche e soprattutto) internazionali […].

L’editoriale di stamattina.

Festa della Repubblica, la sovranità appartiene davvero al popolo?

https://www.quiitalia.eu/festa-della-repubblica-se-occorre-ripassare-lart-1-della-costituzione.html

Giustizia, approvata la riforma: ecco perché era ormai indifferibile

Via libera all’attesa riforma della giustizia che include tra l’altro il restyling del Csm. Dopo un dibattito serrato, infatti, è stata raggiunta in CdM (e all’unanimità) la sospirata intesa tra le forze di maggioranza. Che era ormai assolutamente indifferibile, considerando anche che lo scontro tra politica e magistratura ha decisamente superato (di nuovo) il livello di guardia […].

L’editoriale di oggi.

Giustizia, approvata la riforma: ecco perché era ormai indifferibile

Giustizia, via libera alla riforma mentre esplodono i casi Conte-Renzi-Pittelli