Juventus, il Codacons evoca retrocessione in B e revoca degli Scudetti

Mentre la Procura di Torino continua a lavorare, l’inchiesta penale sul management presente e passato della Juventus sta offrendo dei risvolti alquanto surreali. Da un lato, infatti, ci sono gli inquirenti che cercano di fare luce su determinate operazioni pseudo-finanziarie dei bianconeri – e non solo. Dall’altro c’è il Codacons, intervenuto a gamba tesa (è il caso di dirlo) a invocare preventivamente la mano pesante della giustizia sportiva sulla Vecchia Signora. Rinfocolando il mistero su quali siano esattamente le sue competenze […].

L’editoriale di oggi.

Juventus, il Codacons evoca retrocessione in B e revoca degli Scudetti

Peng Shuai, l’incubo della tennista cinese scomparsa scuote il mondo

Scuote ormai il mondo intero il caso di Peng Shuai, la tennista cinese scomparsa dopo aver accusato di stupro il potentissimo ex vicepremier Zhang Gaoli. Da inizio mese, della giocatrice 35enne restano solamente gli screenshot del lungo post pubblicato sul social network Weibo e prontamente rimosso dalla censura di Pechino. Oltre a un’e-mail diffusa dalla tv di Stato e attribuita all’atleta, che non ha fatto altro che rendere più cupe le già foschissime ombre […].

L’editoriale di oggi.

Peng Shuai, l’incubo della tennista cinese scomparsa scuote il mondo

Bocciatura del ddl Zan, volano gli stracci tra il Pd e Italia Viva

Test per l’esame di giornalismo sulla bocciatura del ddl Zan. Il candidato consideri che:

a) Enrico “stai sereno” Letta, segretario dem, ha attaccato Italia Viva e il suo leader Matteo Renzi, bollato come principale responsabile dell’affossamento del disegno di legge. Immediata la replica di Pittibimbo, che ha accusato Pd e M5S di cercare «alibi e colpevoli» per un «disastro politico, gestito con totale incapacità». Insomma, l’ex Rottamatore ha prontamente reso Zan per focaccia […].

L’editoriale di oggi.

Bocciatura del ddl Zan, volano gli stracci tra il Pd e Italia Viva

Sport e vaccini, dalle stelle allo stallo: i casi (amari) Djokovic e Irving

Diciamoci la verità: quello tra sport e vaccini, come in generale quello tra sport e coronavirus, non è mai stato il più semplice dei rapporti. Se finora non aveva destato particolare scalpore è soprattutto perché le defezioni avevano riguardato – con tutto il rispetto – atleti non di primissimo piano. Nel momento in cui però scendono in campo i grossi calibri, inevitabilmente la prospettiva cambia: e, inevitabilmente, divampano le polemiche […].

L’editoriale di stamani.

Sport e vaccini, dalle stelle allo stallo: i casi (amari) Djokovic e Irving

“Bamba della settimana”, un premio surreale per tre surreali casi (umani)

Qualche anno fa, l’attuale direttore editoriale di Libero Vittorio Feltri aveva ideato il premio (si fa per dire) “Bamba della settimana”. Che veniva puntualmente assegnato – soprattutto in ambito sportivo – a chi non si era esattamente contraddistinto in positivo. Un alloro surreale che per una volta rispolveriamo per analizzare tre surreali casi (umani) […].

L’editoriale di stamani.

“Bamba della settimana”, un premio surreale per tre surreali casi (umani)

Questa fa troppo ridere 😂🤣

La Commissione disciplinare della Coppa d’Africa ha convocato il Nazionale gabonese Guélor Kanga Kaku perché spieghi come sia possibile che lui sia nato nel 1990 mentre sua madre è morta nel 1986.

Notti magiche, da Londra a Tokyo il cielo è sempre più azzurro

“Notti magiche / inseguendo un gol / sotto il cielo / di un’estate italiana”. Così cantavano Gianna Nannini ed Edoardo Bennato nell’inno ufficiale del nostro Mondiale di calcio, quello di Italia ’90. Ora, dopo oltre trent’anni, è come se quel nastro fosse stato riavvolto ai Giochi olimpici di Tokyo 2020. Laddove la Storia ha già lasciato il posto al Mito […].

L’editoriale di stamani.

Notti magiche, da Londra a Tokyo il cielo è sempre più azzurro