Come sono diventato «un noto fondamentalista»

L’intolleranza dei “tolleranti”…

Giuliano Guzzo

Piacere, sono un «noto fondamentalista». Potrei considerare di presentarmi così, d’ora in poi, a seguito delle polemiche che hanno investito la mia persona e il Comune di Civitanova Marche, che il 3 dicembre scorso mi ha invitato come relatore nell’ambito della conferenza Mancato riconoscimento dei diritti all’interno della famiglia e genesi della violenza. Il titolo concordato del mio intervento – che ho successivamente pubblicato sui social, tanto mi sono pentito di aver fatto – era «Violenza contro le donne (e non solo)» ed è durato poco più di mezz’ora.

I concetti che ho cercato di esporre sono i seguenti: posto che non solo ogni omicidio di donna ma pure ogni singolo episodio di aggressione è un episodio di troppo, il nostro Paese – se si considerano le donne annualmente uccise ogni 100.000 – è in una posizione meno allarmante di quella di Paesi di tradizione protestante come la…

View original post 363 altre parole