8 dicembre, a Roma torna l’omaggio all’Immacolata Concezione

L’8 dicembre è il giorno in cui solitamente si allestisce il Presepe e si addobba l’albero di Natale. Ma è soprattutto il giorno in cui si celebra la ricorrenza cattolica dell’Immacolata Concezione della Beatissima Vergine Maria. Cui in questo 2022, a distanza di due anni, la Città Eterna tornerà a offrire il tradizionale atto di devozione […].

L’editoriale di oggi.

Sì, Twitter censurò scientemente lo scoop su Hunter Biden

È ormai ufficiale che Twitter influenzò le Presidenziali Usa del 2020, sopprimendo scientemente un caso che avrebbe messo in grossa difficoltà Joe Biden. A rivelarlo è stato proprio Elon Musk, neo-proprietario della piattaforma da 280 caratteri. Che ha rilanciato un’inchiesta che svela alcuni torbidi segreti (di Pulcinella) della Big Tech di San Francisco […].

L’editoriale di stamani.

Juventus, azzerato il Cda: ecco quali sono le implicazioni

Il Consiglio d’Amministrazione della Juventus, cominciando dal Presidente Andrea Agnelli, il vicepresidente Pavel Nedvěd e l’AD Maurizio Arrivabene, si è dimesso in blocco. Un terremoto originato dall’arcinota inchiesta della Procura di Torino per falso in bilanciofalse comunicazioni rivolte al mercato. E che sta già producendo delle pesanti scosse di assestamento […].

L’editoriale di oggi.

Soumahoro, un caso gonfiato da opposti estremismi

Il nome di Aboubakar Soumahoro campeggia da giorni su tutti i principali giornali e telegiornali del Belpaese. Colpa dell’ormai arcinota vicenda relativa alle due cooperative “di famiglia” (dirette in realtà dalla moglie e dalla suocera). E che, a ben guardare, è stata gonfiata a dismisura da una serie di opposti estremismi sia politici che mediatici […].

L’editoriale di stamani.

PNRR bloccato? La Meloni: “Cambieremo l’abuso d’ufficio”

No, il Governo non si è affatto dimenticato del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, per gli amici PNRR. Lo ha assicurato il Premier Giorgia Meloni, sottolineando al contempo la necessità di modifiche regolamentari volte a evitare rallentamenti e addirittura blocchi degli appalti. Con particolare riferimento al reato, contestatissimo dagli amministratori locali, di abuso d’ufficio […].

L’editoriale di oggi.

Manovra 2023, come sempre ci sono luci e ombre

Il Consiglio dei Ministri ha approvato la Manovra 2023, per la quale sono stati stanziati 35 miliardi. Risorse destinate soprattutto a contrastare il caro energia, ma anche a finanziare vari interventi a livello sia economico che sociale. Al netto dei prossimi passaggi parlamentari, ecco tutte le misure della prima Legge di Bilancio del Governo Meloni […].

L’editoriale di stamattina.

Immigrazione, la Francia “buona” fa peggio dell’Italia “cattiva”

E ora la Francia “buona” intende risolvere la questione immigrazione da par suo. Ovvero, inasprendo la normativa attualmente in vigore, con particolare riferimento alle procedure d’asilo e alle espulsioni. Il tutto nel silenzio assordante dei media nostrani e, soprattutto, di quell’Europa che, a parità di provvedimento, l’Italia “cattiva” l’avrebbe già condannata senza appello […].

L’editoriale di oggi.

Qatar 2022, Infantino si unisce alla fiera dell’ipocrisia

Quando la politica si immischia nello sport non succede mai niente di buono, e i Mondiali di Qatar 2022 non fanno eccezione. Con una doppia aggravante, per l’occasione: un’ingerenza politically correct e la “firma” di un alto papavero quale Gianni Infantino, il numero uno del calcio internazionale. Che però, nei fatti, è stato clamorosamente smentito dalla stessa organizzazione che presiede […].

L’editoriale di stamani.

Mondiali, l’ipocrisia dei (finti) boicottaggi del Qatar…

Domenica 20 novembre prenderanno ufficialmente il via i Mondiali di calcio, che per questo2022 sono stati assegnati al Qatar. Un’edizione contrassegnata, fin dalla designazione del Paese ospitante nel 2010, da forti polemiche (soprattutto) extra-calcistiche, che ora in Europa si stanno sviluppando in varie forme di protesta. Che però sembrano servire più che altro a lavare le coscienze dei loro promotori […].

L’editoriale di oggi.

Usa, Biden shock: vuole che si indaghi sul “rivale” Elon Musk

Ormai è evidente che il leader del Partito Democratico Usa ha un enorme problema con la democrazia. Difficilmente, altrimenti Sleepy Joe Biden avrebbe insinuato che bisognerebbe indagare su Elon Musk, imprenditore, novello CEO di Twitter e, soprattutto, suo avversario politico. Il tutto nel silenzio assordante di quanti (in primis i media mainstream), a parti inverse e partiti invertiti, griderebbero pavlovianamente all’allarme fascismo […].

L’editoriale di stamani.