Marcia su Roma, cent’anni dopo: cos’è e perché se ne parla

Ricorre quest’oggi, 28 ottobre 2022, il centenario della Marcia su Roma, il colpo di Stato che portò al potere Benito Mussolini. Un anniversario variamente ricordato dal mondo della cultura, ben consapevole che anche i lati più oscuri della Storia sono importanti onde evitare di ripeterli. Una lezione che però l’Italia sembra faticare parecchio ad apprendere […].

L’editoriale di oggi.

Il Governo Meloni ha la fiducia, ecco tutte le priorità

E adesso il Governo Meloni è pienamente operativo. Senza grandi sorprese, infatti, dopo la Camera anche il Senato ha accordato la fiducia al piano enunciato dalla leader di Fratelli d’Italia nel suo discorso programmatico. Attraverso il quale il neo-Presidente del Consiglio ha delineato tutte le priorità del nuovo esecutivo di centrodestra […].

L’editoriale di stamattina.

Meloni e Sunak mandano in tilt il politically correct

Cos’hanno in comune il neo-Capo del Governo italiano Giorgia Meloni e l’ancor più neo-Primo Ministro britannico Rishi Sunak? Per esempio, il fatto di essere dei primatisti nel loro genere (in senso letterale, nel caso del Presidente di FdI). Ma anche l’estrazione politica conservatrice: cosa che sta letteralmente mandando in tilt gli adepti del politically correct […].

L’editoriale di oggi.

Ambientalismo, attacchi all’arte: “La madre dei gretini è sempre incinta”

Dagli “attacchi d’arte” resi celebri a livello di televisione italiana da Giovanni Muciaccia, il peggior ambientalismo è passato a dei folli e ignobili attacchi all’arte. È successo questa settimana in Germania, come già quella precedente in Inghilterra. Ma la vera colpa è di chi (dalla politica ai media ad alcuni sedicenti “scienziati”) nutre da tempo l’ingiustificato eco-catastrofismo climatico […].

L’editoriale di stamani.

Il Governo Meloni è realtà, ecco la lista dei Ministri

Il Governo Meloni è realtà. Senza alcuna sorpresa, infatti, dopo la due-giorni di consultazioni Sergio Mattarella ha conferito l’incarico di Premier al Presidente di FdI. La quale – e questo invece è più sorprendente – ha accettato senza riserva, presentando al contempo al Capo dello Stato la lista dei Ministri. E già domattina, sabato 22 ottobre, il nuovo esecutivo presterà giuramento […].

L’editoriale di oggi.

XIX legislatura al via, ecco i nuovi Presidenti delle Camere

Ha preso ufficialmente il via la diciannovesima legislatura della Repubblica italiana, che dovrebbe portare al varo del Governo Meloni. Il primo atto, come da copione, è stata l’elezione dei nuovi Presidenti dei due rami del Parlamento. Rispetto alla quale – e questo era decisamente meno scontato – non sono mancate delle sorprese piuttosto clamorose […].

L’editoriale di stamattina.

Ucraina, l’informazione asimmetrica e il manicheismo bellico

Parafrasando George Orwell, si potrebbe dire che nella guerra in Ucraina alcuni attacchi sono più (o meno) uguali degli altri. Almeno nella narrazione dei mezzi di comunicazione di massa, da sempre megafoni di un “manicheismo bellico” che separa nettamente il Bene dal Male. Due pesi e due misure che, tuttavia, gli avvenimenti più recenti mettono fortemente in discussione […].

L’editoriale di oggi.

Toh, Draghi (finalmente) attacca l’Europa sul gas

E al settimo mese – di guerra in Ucraina – si scatenò (finalmente) l’ira di Draghi contro l’Europa. A cui il Premier uscente imputa quell’atteggiamento egoistico alla base, tra l’altro, del ritardo nell’istituzione del tetto al prezzo del gas. Certo, è facile parlare ora che l’inquilino di Palazzo Chigi è a pochi giorni dal termine del proprio mandato: in ogni caso, meglio tardi che mai […].

L’editoriale di stamani.

Bamba della settimana, torna l’anti-premio di Feltri… old fashion

Riparte dopo la lunga pausa estivo-elettorale il “Bamba della settimana”. L’anti-premio ideato dall’attuale direttore editoriale di Libero Vittorio Feltri come ironico omaggio al meglio del peggio del recente passato. E che, per l’occasione, si veste old fashion “richiamando sul palco” alcune vecchie conoscenze […].

L’editoriale di stamattina.

https://www.romait.it/bamba-della-settimana-torna-lanti-premio-di-feltri-old-fashion.html

Petrolio, ecco perché l’euro-price cap è un’arma spuntata

Al termine di una lunga e faticosa gestazione, l’Europa ha annunciato la nascita del price cap sul petrolio russo. Disposizione presentata (e recepita) trionfalmente, ma che in realtà è solo l’ennesima riprova della forte riluttanza dei Ventisette a imparare dai propri errori. Anzitutto perché altrove c’è chi ha molte meno remore ad agire rispetto (e in barba) alla Ue […].

L’editoriale di oggi.