Covid-19, salta l’obbligo su “Immuni”, rimane l’arroganza del Governo

In Europa c’è un Primo Ministro che, in virtù di un autoproclamato stato di emergenza nazionale, governa a colpi di decreti comprimendo libertà come quelle di circolazione o di impresa, tratta il Parlamento alla stregua di un passacarte o uno stenografo, mina il diritto di opinione col pretesto di contrastare fake news sul coronavirus e, dulcis in fundo, rinvia le elezioni locali. E tutto questo, si badi, non accade nella illibevale e autovitavia Ungheria, bensì nella civilissima Italia.

Sia chiaro, il bi-Premier Giuseppe Conte è perfettamente legittimato a farlo, così come lo sarebbe il suo omologo magiaro Viktor Orbán: lo spauracchio (che però, ops, ha l’avallo delle Camere di Budapest) che tanto agita le ossessioni pavloviane di quanti scorgono inesistenti fascismi di ritorno ovunque […].

L’editoriale di stamattina.

Covid-19, salta l’obbligo su “Immuni”, rimane l’arroganza del Governo

App Immuni, nessuna restrizione per chi decide di non scaricarla

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...