Calcio, Roma a un passo dall’avvicendamento tutto a stelle e strisce

Il comunicato stampa dell’A.S. Roma, giunto all’una del mattino, è stato prevedibilmente interlocutorio. Emesso su richiesta della Consob (in quanto la società capitolina è quotata in Borsa), si è limitato a confermare la trattativa in corso tra il club presieduto da James Pallotta e il gruppo guidato dal magnate texano – ma di origine californiana – Dan Friedkin, affermando che non si è ancora giunti a un accordo definitivo. Accordo che, stando ai ben informati, potrebbe essere formalizzato nel prossimo mese di gennaio, il tempo necessario a redigere tutti i contratti […].

L’editoriale di stamani.

https://www.romait.it/articoli/30258/calcio-roma-a-un-passo-dall-avvicendamento-tutto-a-stelle-e-strisce

Calcio, accordo quasi fatto per il passaggio della Roma a Friedkin

Governo, il Premier Conte e la conferenza di fine (d)anno

Test per l’esame di giornalismo. Il candidato consideri le seguenti dichiarazioni, tratte dalla conferenza stampa di fine 2019 del bi-Premier Giuseppe Conte:

a) «Ho pensato alla sottosegretaria Azzolina come ministra della Scuola» (sarebbe la deputata M5S che a giugno, a un concorso per dirigente scolastico, ha ottenuto 0/6 in informatica e 5/12 in inglese. Tanto per smentire Libero che, in riferimento alle dimissioni di uno dei peggiori Ministri della storia repubblicana quale Lorenzo Fioramonti, aveva scritto: «Lo sostituirà uno che riuscirà a farlo rimpiangere») […].

L’editoriale della domenica.

https://www.romait.it/m/articoli/30248/governo-il-premier-conte-e-la-conferenza-di-fine-d-anno?

Governo Conte, il Premier e il discorso di fine (d)anno

Migranti, crollano gli sbarchi: ma la Lamorgese non dice che il merito è di Salvini

Test per l’esame di giornalismo. Il candidato consideri i seguenti dati sull’immigrazione (irregolare, ça va sans dire, ma guai a farlo presente al mainstream mediatico-culturale), tutti derivanti o comunque ricavabili dal Cruscotto statistico del Ministero dell’Interno, che riporta il totale dei migranti sbarcati in Italia dal 1° gennaio a ora – in attesa che a Capodanno vengano diffusi i numeri definitivi per l’annata corrente […].

L’editoriale di stamattina.

https://www.romait.it/m/articoli/30245/migranti-crollano-gli-sbarchi-ma-la-lamorgese-non-dice-che-e-merito-di-salvini?

Migranti, il Viminale: “Meno sbarchi”. Ma il merito è di Salvini

Riscaldamento globale: la grande truffa?

Del resto, perché i fanatici in questione si dovrebbero preoccupare dei numeri e dei dati, quando c’è un oracolo scandinavo che dall’alto della sua esperienza e dei suoi studi (sic!) rivela la verità assoluta…?

Politica e Società

tempo di lettura: 3 minuti

Avevo già trattato il tema del riscaldamento globale in un precedente post del 27/7/2019 (https://politicaesocieta2015.wordpress.com/2019/07/27/le-balle-del-pensiero-unico-2-episodio-il-riscaldamento-globale/).

Prendo spunto dal fallimento della conferenza di Madrid sul clima (COP 25 – nel quale Cina, India, Stati Uniti e Russia di sono defilati dal sottoscrivere impegni sui futuri tagli delle emissioni di gas serra), per tornare sull’argomento.

A margine di quella conferenza l’Europa dal canto suo sta preparando il compitino a casa e sta lavorando all’obiettivo di raggiungere zero emissioni nette entro il 2050. La stessa promessa è stata fatta a più riprese negli anni

View original post 1.827 altre parole

“Indesiderato”

Ne avevo parlato un paio di settimane fa, e sono davvero contento di poter dare oggi un aggiornamento esaltante! Perché Indesiderato, il nuovo cortometraggio scritto, diretto e interpretato da Edoardo Vivenzio (aka Jack Edd, alias il mio nipotone nonché Jerry nella nostra prima performance teatrale congiunta) sta spaccando, ed è un successo davvero meritato!

Il film, che vede anche la partecipazione di Euridilla Scarponi, Lorenzo Vitrone, Alice Cappella, Francesco Venerando, Sara Fioravanti, Basilio Farmachid e soprattutto Davide Oliva (lui sa il perché dell’avverbio xD), racconta le peripezie di un fattorino depresso che, durante un viaggio di lavoro, incontra una serie di personaggi stravaganti che gli fanno capire quanto sia bella la vita, e quale sia il modo più giusto di viverla. E si chiude con un messaggio di speranza che, nello spirito, ben si accorda con le imminenti festività natalizie!

Auguro perciò a tutti un sereno e felice Natale (anche) con Indesiderato, ricordando che il cortometraggio è uscito negli Stati Uniti e nel Regno Unito su Amazon Prime Video il 17 dicembre, mentre in Italia è visibile su YouTube dal 18 dicembre! Ringrazio quindi di tutto cuore quanti lo abbiano già visto – e per chi non lo avesse ancora fatto, qui sotto c’è il link 😉

 

EDOARDO VIVENZIO (Roma, 1996) inizia il suo percorso artistico nel 2012 scrivendo, dirigendo e interpretando cortometraggi e lungometraggi per il web. Inizia poi una web radio (ancora oggi in onda), una scuola di recitazione e un corso da Videomaker. Partecipa a vari festival tra cui lo Skepto Film Festival, nel 2014, per il cortometraggio “Gran Tour”.

Caso Dj Fabo, l’assoluzione di Cappato e l’eutanasia della giustizia

Il crudo fatto è questo: Marco Cappato, esponente dei Radicali (cui vanno le nostre più sentite condoglianze per la scomparsa della madre), è stato assolto dalla Corte d’Assise di Milano dall’accusa di aiuto al suicidio in relazione al caso Dj Fabo «perché il fatto non sussiste». La sentenza si riferisce all’ormai arcinoto caso di Fabiano Antoniani che, rimasto tetraplegico dopo un incidente stradale, nel febbraio 2017 venne accompagnato dal tesoriere dell’associazione Luca Coscioni a morire in una clinica svizzera […].

L’editoriale di oggi.

https://www.romait.it/m/articoli/30229/caso-cappato-ecco-i-nefasti-effetti-di-una-sentenza-ideologizzata

Caso Dj Fabo, l’assoluzione di Cappato e l’eutanasia della giustizia